Flora Ferrai - Famiglia Fracaroli

Senza i conferenti mancherebbe l’energia che dà vita al vino. Sono coloro che curano durante l’anno con passione ed entusiasmo la vigna in modo tale che dia buoni frutti. Gli stessi frutti che Farina trasforma in vini straordinari e conosciuti nel mondo. Questi vini partono proprio da loro…

Flora Ferrai - Famiglia Fracaroli

Zona vigneto:  
San Pietro in Cariano
Superfice:  
4 ettari
Altitudine:  
tra 80 e 100 m
Sistema di allevamento:  
pergola tradizionale
Esposizione:  
Nord-Sud
Vitigni:  
Corvina, Corvinone, Rondinella, Molinara, Croatina e Merlot
Tipo di suolo:  
Argilloso con parte calcarea

 

Scheda introduttiva


Dall’amore di Flora Ferrai e del marito Giancarlo Fracaroli (Carlo per tutti), che si sposano giovanissimi agli inizi degli anni Settanta, nasce la passione della famiglia Fracaroli per la vite e la produzione di uva. Flora ed il marito Carlo si stabiliscono a San Pietro in Cariano nel cuore della Valpolicella, dove iniziano a coltivare vigneti e alberi da frutto e dove da ormai 30 anni conferiscono alla famiglia Farina. Dopo la scomparsa prematura di Carlo nel 2013, oggi Flora e i figli Lorenzo ed Alessandro portano avanti l’eredità di famiglia.

Intervista alla Famiglia Fracaroli

E’ lei la prima persona che ci accoglie: Flora. Una donna saggia, forte e curiosa. Ci racconta la sua storia con passione e con generosità. 

Il vostro motto? 
Ama la campagna: questo è l’insegnamento più grande che ho ricevuto da mio padre. In lui si sentiva forte la passione per la natura e per l’uva, il prodotto della fatica di una vita. La natura però ha i suoi tempi e vanno rispettati. 
Lorenzo 

Perché Farina? 
Abbiamo scelto Farina come produttore a cui conferire le nostre uve perché da anni ci lega un rapporto di fiducia reciproca, siamo ormai come una grande famiglia. Possiamo dire di aver vissuto intensamente tutte le vicissitudini, positive e negative, delle nostre due famiglie. Tra conferente e produttore deve stabilirsi un legame duraturo basato sulla serietà. 
Flora 

Una curiosità 
Un nome, un destino. Flora ama la natura e a gennaio fa le previsioni del tempo dell’anno che verrà con le cipolle. 

Le mansioni 
Ognuno deve avere un compito ben preciso, Alessandro si occupa di tutta la parte meccanica, Lorenzo della parte manuale e Flora di tutto il resto, ama fare fotografie alla campagna e le condivide sui social network con grande abilità. Flora incarna il proverbio veronese “La femena la piega el fero”. 

Il ricordo 
Il papà ci ha trasmesso un rispetto maniacale per la pianta e per le persone, che vengono prima di ogni altra cosa. Lui era lungimirante e previdente, è tra i primi che in tempi lontani ha predisposto il pozzo in campagna…che quest’anno ci ha agevolato notevolmente. 
Lorenzo 

I vendemmiatori 
Abbiamo un team storico di vendemmiatori, tutti over e con grande esperienza. Per noi sono figure fondamentali, perché si prendono cura del grappolo e sanno come va coccolato. 
Flora 

L’Aneddoto 
Ricordo le mie prime vendemmie. Era una festa. Ogni donna portava qualcosa da mangiare: una torta, del vino, del caffè… Alle tre del pomeriggio ci fermavamo tutti, si cantava e si stava in compagnia. 
Flora 

Gli Aggettivi per definirli 
Flora: Solare, spontanea, pratica 
Lorenzo: Positivo, propositivo, sensibile 
Alessandro: Pignolo, protettivo, disponibile 

Come è stata la vendemmia 2015? 
Questa è stata un’annata ottima, una passeggiata rispetto al 2014. L’uva è maturata a puntino, è sana e corposa al tatto e saporita al gusto. Forse la migliore annata degli ultimi 30 anni. 
Alessandro
  • - Intervista alla Famiglia Fracaroli